La Professione

Laurea Triennale

Geologo Junior
Il Laureato in Scienze Geologiche possiede la capacità di acquisire ed analizzare le informazioni inerenti ai problemi di natura geologico-ambientale. La figura professionale del laureato in Sc. Geologiche è tutelata dall'Ordine Professionale dei Geologi.
funzione in un contesto di lavoro del Geologo Junior addetto, secondo le specifiche previste nell’art. 41 del DPR 328/2002 del 5/06/2001, a:
a) rilevamento e redazione di cartografie geologiche e tematiche di base anche rappresentate a mezzo "Geographic Information System" (GIS); b) rilevamento degli elementi che concorrono alla individuazione della pericolosità geologica e ambientale ai fini della mitigazione dei rischi, compreso l'eventuale relativo coordinamento di strutture tecnico gestionali; c) indagini geognostiche ed esplorazione del sottosuolo anche con metodi geofisici finalizzate alla redazione della relazione tecnico geologica; d) reperimento e la valutazione delle georisorse comprese quelle idriche; e) valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali limitatamente agli aspetti geologici; f) rilevamenti geologico-tecnici finalizzati alla predisposizione degli strumenti di pianificazione urbanistica e territoriale; g) studi d'impatto ambientale per la Valutazione d'Impatto Ambientale (VIA) limitatamente agli aspetti geologici; h) rilievi geodetici, topografici, oceanografici ed atmosferici, ivi compresi i rilievi ed i parametri meteoclimatici caratterizzanti e la dinamica dei litorali; i) analisi dei materiali geologici; l) esecuzioni di indagini geopedologiche e la relativa rappresentazione cartografica; m) funzione di Direttore responsabile nelle attività estrattive con ridotto numero di addetti; n) indagini e ricerche paleontologiche, petrografiche, mineralogiche, sedimentologiche, geopedologiche, geotecniche.
competenze associate alla funzione:
- Geologo in Uffici geologici presso Enti pubblici (cartografia geologica; gestione del territorio ai fini della mitigazione e previsione dei rischi naturali e degli impatti ambientali; indagini geognostiche ed esplorazione del sottosuolo; reperimento e gestione di georisorse; valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali; tutela e valorizzazione del patrimonio geologico; analisi e certificazione dei materiali geologici; geodesia; topografia e rilievo cartografico; oceanografia e studio dell’atmosfera).
- Geologo presso Aziende private o come libero professionista in Studi geologici. In particolare in qualità di iscritto all’Ordine nazionale dei geologi sezione b (geologo junior) dovrà svolgere attività secondo le specifiche previste nell’art. 41 del DPR 328/2002 del 5/06/2001.
- Ricercatore nel campo delle Sc. della Terra presso Enti di Ricerca privati o pubblici.
- Esperto geologo per la conservazione e valorizzazione del patrimonio geologico presso Parchi e Musei di St. Naturale o tematici nell'’ambito delle Sc. della Terra.
Considerato il fatto che a livello professionale (in particolare di libera professione) sono richieste soprattutto le competenze del Geologo Senior, sbocco importante è il proseguimento degli studi nella Laurea Magistrale in Scienze Geologiche (Classe LM-74), che costituisce lo sbocco naturale a livello dell'Università di Genova per chi intende proseguire gli studi.

Laurea Magistrale

Geologo Senior
Il Laureato magistrale in Scienze Geologiche possiede competenze che gli permettono di comprendere ed interpretare i processi geologici e di operare nell'ambito delle problematiche inerenti la gestione, la salvaguardia e lo sfruttamento del territorio. Si tratta di una figura fornita di approfondite conoscenze geologiche e fondata capacità decisionale. La figura professionale del laureato magistrale in Sc. Geologiche è tutelata dall'Ordine Professionale dei Geologi.
Funzione in un contesto di lavoro:
Geologo Senior addetto, secondo le specifiche previste nell’art. 41 del DPR 328/2002 del 5/06/2001, a:
a) rilevamento e la elaborazione di cartografie geologiche, tematiche, specialistiche e derivate, telerilevamento, con particolare riferimento alle problematiche geologiche e ambientali, anche rappresentate a mezzo "Geographic Information System" (GIS); b) individuazione e la valutazione delle pericolosità geologiche e ambientali; analisi, prevenzione e mitigazione dei rischi geologici e ambientali con relativa redazione degli strumenti cartografici specifici, programmazione e progettazione degli interventi geologici strutturali e non strutturali, compreso l'eventuale relativo coordinamento di strutture tecnico gestionali; c) le indagini geognostiche e l'esplorazione del sottosuolo anche con metodi geofisici; indagini e consulenze geologiche ai fini della relazione geologica per le opere di ingegneria civile mediante la costruzione del modello geologico-tecnico; programmazione e progettazione degli interventi geologici e la direzione dei lavori relativi, finalizzati alla redazione della relazione geologica; d) reperimento, valutazione e gestione delle georisorse, comprese quelle idriche, e dei geomateriali d'interesse industriale e commerciale compresa larelativa programmazione, progettazione e direzione dei lavori; analisi, la gestione e il recupero dei siti estrattivi dimessi; e) indagini e relazione geotecnica; f) valutazione e prevenzione del degrado dei beni culturali ed ambientali per gli aspetti geologici, e le attività geologiche relative alla loro conservazione; g) geologia applicata alla pianificazione per la valutazione e per la riduzione dei rischi geoambientali compreso quello sismico, con le relative procedure di qualificazione e valutazione; analisi e modellazione dei sistemi relativi ai processi geoambientali e costruzione degli strumenti geologici per la pianificazione territoriale e urbanistica ambientale delle georisorse e le relative misure di salvaguardia, nonché per la tutela, la gestione e il recupero delle risorse ambientali; la gestione dei predetti strumenti di pianificazione. programmazione e progettazione degli interventi geologici e il coordinamento di strutture tecnico-gestionali; h) studi d'impatto ambientali per la Valutazione d'Impatto Ambientale (VIA) e per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) limitatamente agli aspetti geologici; i) rilievi geodetici, topografici, oceanografici ed atmosferici, ivi compresi i rilievi ed i parametri meteoclimatici caratterizzanti e la dinamica dei litorali; Telerilevamento e Sistemi Informativi Territoriali (SIT); l) analisi, caratterizzazione fisicomeccanica e certificazione dei materiali geologici; m) indagini geopedologiche e le relative elaborazioni finalizzate a valutazioni di uso del territorio; n) analisi geologiche, idrogeologiche, geochimiche delle componenti ambientali relative alla esposizione e vulnerabilità a fattori inquinanti e ai rischi conseguenti; l'individuazione e la definizione degli interventi di mitigazione dei rischi; o) il coordinamento della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili limitatamente agli aspetti geologici; p) funzione di Direttore responsabile in tutte le attività estrattive a cielo aperto, in sotterraneo, in mare; q) indagini e ricerche paleontologiche, petrografiche, mineralogiche, sedimentologiche, geopedologiche, geotecniche e geochimiche; r) funzione di Direttore e Garante di laboratori geotecnici; s) attività di ricerca.
Competenze associate alla funzione:
I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe potranno trovare sbocchi professionali nell'esercizio di attività implicanti assunzione di responsabilità di programmazione, progettazione, direzione di lavori, collaudo e monitoraggio degli interventi geologici, di coordinamento e/o direzione di strutture tecnico-gestionali, di analisi, sintesi, elaborazione, redazione e gestione di modelli e applicazioni di dati, anche mediante l'uso di metodologie innovative, relativamente alle seguenti competenze: cartografia geologica di base e tematica; telerilevamento e gestione di sistemi informativi territoriali, con particolare riferimento ai problemi geologico-ambientali; redazione, per quanto attiene agli strumenti geologici, di piani per l'urbanistica, il territorio, l'ambiente e le georisorse con le relative misure di salvaguardia; analisi, prevenzione e mitigazione dei rischi geologici, idrogeologici e ambientali; analisi del rischio geologico, intervento in fase di prevenzione e di emergenza ai fini della sicurezza; analisi, recupero e gestione di siti degradati e siti estrattivi dismessi mediante l'analisi e la modellazione dei sistemi e dei processi geoambientali e relativa progettazione, direzione dei lavori, collaudo e monitoraggio; studi per la valutazione dell'impatto ambientale (VIA) e la valutazione ambientale strategica (VAS); indagini geognostiche e geofisiche per l'esplorazione del sottosuolo e studi geologici applicati alle opere d'ingegneria, definendone l'appropriato modello geologico-tecnico e la pericolosità ambientale; reperimento, valutazione anche economica, e gestione delle georisorse, comprese quelle idriche e dei geomateriali d'interesse industriale e commerciale; direzione delle attività estrattive; analisi e gestione degli aspetti geologici, idrogeologici e geochimici dei fenomeni d'inquinamento e dei rischi conseguenti; definizione degli interventi di prevenzione, mitigazione dei rischi, anche finalizzati alla redazione di piani per le misure di sicurezza nei luoghi di lavoro; coordinamento della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili; valutazione e prevenzione per gli aspetti geologici del degrado dei beni culturali ambientali e attività di studio, progettazione, direzione dei lavori e collaudo relativi alla conservazione; certificazione dei materiali geologici e analisi sia delle caratteristiche fisico-meccaniche che mineralogico-petrografiche; direzione di laboratori geotecnici. ne e gestione del territorio, dei beni naturalistici e delle opere costiere; indagini geologiche e geognostiche allpicate alle opere di ingegneria; reperimento e valutazione delle georisorse anche idriche; Valutazione e conservazione dei beni culturali e ambientali; Caratterizzazione morfodinamics e meteomarina delle coste; analisi e caratterizzazione dei material inaturali; esplorazione del sottosuolo a diverse scale.
I laureati nella Laurea Magistrale che intendono svolgere attività professionali possono accedere all'Ordine Nazionale dei Geologi dopo aver superato l'Esame di Stato (Geologo senior).